mercoledì 11 gennaio 2017 15:30:00

Di certo il braccialetto più famoso e temuto è quello elettronico per il controllo delle persone sottoposte agli arresti domiciliari, indossare uno di questi aggeggi non depone certo a favore di una condotta sociale linda; ma anche il braccialetto etilico non è meno pericoloso.

Stiamo parlando di una news apparsa su mashable.com, dove si racconta di un braccialetto, dalla forma, anche elegante, che sarebbe in grado di controllare il contenuto di alcol nel sangue. La Milos Sensors Inc. di Santa Barbara in California, dinamica azienda, sta rivoluzionando il sistema di approcciarsi alla beva consapevole con questo sopraffino marchingegno, il cui nome è ProofTM .

Come funziona? È straordinariamente semplice, e ci auspichiamo anche efficace nella quantificazione.

La forma è simile a quella dei braccialetti super soft che tracciano le pulsazioni durante la corsa, è costruito per alloggiare una particolare cartuccia (che resta invisibile) attraverso cui si misura la presenza di alcol per oltre dodici ore continuative. I sensori di questa cartuccia, basati su un concetto di elettrochimica degli enzimi, convertono l’alcol in un impulso elettrico e il risultato sarà visibile sullo schermo di un apparecchio IOS o Android, dopo aver scaricato la APP.

Le informazioni disponibili sono molteplici. Si parte dal livello corrente di alcol mentre si beve, e informa anche in quanto tempo sarete completamente non sobri, segnalando anche con un allarme quando si supera uno specifico livello di contenuto alcolico nel sangue, esempio 0,3 piuttosto che 0,4.

Non solo, calcolerà anche quanto tempo ci vorrà per tornare sobri fino a poter guidare l’auto in sicurezza. I risultati del braccialetto, siccome sono disponibili a mezzo APP, si possono anche controllare nel caso in cui sia indossato da altri senza problemi di distanza, quindi se indossato dai figli in discoteca si può controllare sul telefonino quanto alcol stanno consumando.

Il progetto è stato testato per oltre tre anni e gli esiti sono del tutto comparabili a quelli dell’etilometro. Il lancio è previsto nel corso del 2017 al prezzo di 100-150 dollari.

AIS Staff Writer

 

 

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)