mercoledì 1 marzo 2017 15:00:00

È Carlo Pagano il vincitore del Gran Premio del Sagrantino. Il sommelier della Delegazione di Isernia ha superato in finale il ligure Sergio Garreffa e l’altoatesino André Senoner, rispettivamente giunti al secondo e terzo posto.

Il concorso, svoltosi all’interno della manifestazione Anteprima Sagrantino 2013, ha messo a dura prova i dodici concorrenti presenti alla semifinale, una selezione che prevedeva un impegnativo questionario e un’analisi organolettica di vini a base Sagrantino. La preparazione richiesta spaziava dalla storia e diffusione del Sagrantino ai metodi di coltivazione, terreni e condizioni climatiche di questo vitigno in Italia e nel mondo, per passare alla conoscenza dei vini fino alla legislazione e alle zone a denominazione di origine del Sagrantino.

Le prove finali, ospitate dal Teatro San Filippo Neri di Montefalco e aperte al pubblico, hanno visto un vivace confronto fra i tre sommelier giunti sul podio. I finalisti hanno affrontato una serie di prove davvero impegnative: la degustazione e la descrizione organolettica di tre vini anonimi a base Sagrantino, l’accoglienza della clientela e il servizio del vino al tavolo con decantazione, la correzione di una carta dei vini e una prova di comunicazione. I tre sommelier finalisti hanno ricevuto le borse di studio messe a disposizione dal Consorzio di Tutela dei Vini di Montefalco.

Continua per Carlo Pagano un periodo davvero brillante, dopo il terzo posto all’ultimo concorso Miglior Sommelier d’Italia - Premio Trentodoc e la vittoria, solo poche settimane fa a Torino, del Master del Nebbiolo.

AIS Staff Writer

 

IL VIDEO A CURA DI SIMONE SAVOIA

 

Sergio Garreffa

 

André Senoner

 

Carlo Pagano

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)