lunedì 29 settembre 2014 16:30:00

L’Associazione Italiana Sommelier, in collaborazione con le Istituzioni italiane a Shanghai, ha celebrato il primo appuntamento dedicato alla cucina cinese in abbinamento con l’eccellenza del vino Italiano.

Alla cena erano presenti: il Console Generale Italiano a Shanghai Stefano Beltrame, in compagnia della consorte, il Responsabile dell’Istituto del Commercio Estero Claudio Pasqualucci, anche nella veste di delegato dell’Accademia della Cucina Italiana, la Manager della Camera di Commercio Italiana a Shanghai Antonella Sciarra, i maggiori importatori di vino italiano in Cina, Vera Li dell’Istituto Italiano di Cultura, il Responsabile di Vinitaly in Cina Simone Incontro, i Club AIS di Shanghai e Guangzhou.

La presenza di giornali, dei medi televisivi e on-line, ha assicurato l’ampia diffusione dell’evento con carattere di eccezionalità.

Si può parlare certamente di “matrimonio d’amore” quello celebrato lo scorso 22 settembre tra le delicate specialità culinarie della gastronomia cinese con la migliore espressione del vino Italiano.

Le venticinque cantine in elenco hanno coperto la quasi totalità delle Regioni italiane con i loro ventotto vini e hanno rappresentato l’eccellenza dei vitigni nella loro tipicità: Bellavista, Arnaldo Caprai, Masciarelli, Donnafugata, Marchesi di Barolo, Zenato, Carpenè Malvolti, Falesco, Petra, Casale del Giglio, Umani Ronchi, Mocali, Conti Zecca, Cantine del Notaio, Duca di Dolle, Castelvecchio, F.lli Biagi, Le Morette, Gaspare Buscemi, Podere Provinciale Laimbourg, Abazia di Novacella, Formiconi, La Fontanina, Ca’ Lustra, Giovanni Dri.

La degustazione è stata guidata dal giornalista e sommelier italiano Bartolomeo Roberto Lepori, che ha presentato i singoli vini in esame, analizzando il piacevole e perfetto abbinamento con i deliziosi piatti della cultura orientale, mirabilmente curato dal responsabile del Club AIS di Shanghai Simone Semprini.

 

 

B. R. Lepori e il Console Stefano Beltrame

 

Il responsabile del Club AIS di Shanghai Simone Semprini con B. R. Lepori

     
 
     

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)