martedì 15 agosto 2017 09:30:00

Nella sua ultima indagine anche Wine Economist è convinto che il vino rosato avrà una crescita straordinaria, crescita che peraltro è già vorticosamente in atto, tanto che queste beneamate eno-turbolenze rosate stanno già iniziando a convincere i paesi dell’Estremo Oriente.

Semmai certi tentennanti timori ormeggiano ancora nella parte più tradizionalista del “rosso” europeo, in cui si pensa (e talvolta con ragione) che il rosato non sia prodotto con l’intenzione di farlo davvero, ma di avere qualcosa di quel colore nel portfolio.

Un’occhiata alla crescente espansione della Spagna nel mercato internazionale del vino ci porta alla ribalta un movimento in rosa anche nella tradizionale Ribera del Duero, simbolo della perfezione in rosso dell’enologia iberica.

L’occasione è questa prima uscita del Dominio del Pidio Rosado 2016, chiaramente della Ribera del Duero. L’ha prodotto un viticultore da sempre dedito con notevole successo alla produzione del vino rosso da uva tempranillo, dicono sia un vero specialista.

Anche questo rosato è ottenuto da solo tempranillo, e questa prima edizione è stata prodotta in sole 3.000 bottiglie.

Ne è venuto fuori un vino dal colore rosa chiaro, sembra influenzato da riflessi color buccia di mandarino. Straordinaria è la sua fragranza fruttata, tutto un coacervo di freschi ricordi di mandarino, melone, chicco di melograno, lampone e fragolina di bosco. La complessità del profumo trova un apporto anche nei toni floreali, di rosa e acacia, e si completa con sfuggenti espressioni di menta fresca e di verbena.

Ha gusto con volume liquido sottilissimo, esile equilibrio di alcol (13%) e sapidità, anziché freschezza, tanto da lasciare una lunga scia di liquidità all’arancio, come mousse.

Gran bel rosato, addirittura ideale per accompagnare i frutti di mare (crudité), tutte le rinfrescanti insalate estive e il fritto di paranza. Con la pizza trova il suo destino, anche con quella condita con la ’Nduja, rigorosamente di Spilinga.

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)