Statistiche

  • Interventi (1332)
  • Commenti (0)
mercoledì 11 febbraio 2015 09:30:00

Anche l’Associazione Italiana Sommelier era presente, come unica organizzazione della sommellerie italiana, con una delegazione composta dal Presidente nazionale Antonello Maietta, dal Presidente di AIS Lombardia Fiorenzo Detti e dall’Ing. Fabrizio Sechi, consulente per i progetti di EXPO 2015, alla giornata di lavoro in vista della predisposizione della “Carta di Milano” di EXPO 2015. Oltre 500 esperti si sono riuniti attorno a 42 tavoli per gettare le basi di questo documento.

Con gli incontri delle “Idee di Expo” dello scorso 7 febbraio l’Esposizione Universale ha compiuto il primo passo verso la stesura del protocollo sulla sicurezza alimentare che sarà “la prima grande eredità di Expo Milano 2015”, come ha spiegato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina, promotore con Expo 2015 dell’iniziativa. Il documento sarà infatti consegnato al Segretario Generale dell’Onu Ban-ki Moon in occasione della sua visita a Milano come contributo alla discussione internazionale sugli Obiettivi del Millennio. La sfida contenuta nel tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” ha animato tutta la giornata, seguita e sostenuta anche da Papa Francesco, che ha inviato un messaggio video, dal neoeletto Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che ha concluso i lavori della giornata. “Questa è la prima occasione pubblica – ha affermato Renzi – in cui facciamo uno sforzo comune per andare verso la Carta di Milano. In questo sforzo non c’è solo la grande questione del cibo e della possibilità di ‘nutrire il Pianeta’, ma c’è anche la possibilità che il nostro Paese torni a essere un portatore sano di speranze e di entusiasmo”.

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)