Statistiche

  • Interventi (1332)
  • Commenti (0)
martedì 5 settembre 2017 15:30:00

La tradizione del Vermouth non si è mai affievolita in Spagna e quella perpetrata dalla Bodegas Martínez Lacuesta ad Haro, in piena Rioja, prese vita durante la tragica guerra civile, era infatti il 1937 quando decisero di intraprendere l’elaborazione del Vermouth.

La loro esperienza era chiaramente inesistente nel settore dei vini speciali, si affidarono quindi alla competenza di José María Jové, un catalano di ascendenza svizzera, conoscitore di erbe aromatiche  e officinali.

Chiaramente la ricetta è restata segreta, ma la miscela contiene una variegata presenza di piante, erbe, radici, e, perché no, spezie. Nella Rioja il vino rosso era ed è imperante, così decisero di divergere dalla tendenza dell’epoca e impiegarono il bianco, malvasia e viura.

Oggi l’amalgama macerante del bianco si fa a temperatura rigorosamente fresca, quindi controllata, poi attende qualche mese in grande botte prima di maturare per sette mesi in barrique nuove di rovere di Allier a tostatura media. Ogni anno si producono solo sei barrique di questo Vermouth Reserva, che è in edizione limitata.

La nostra degustazione è stata eseguita sorseggiando l’Edición limitada della bottiglia che porta il numero 1519.

Il colore è ambrato scuro con nuances amaranto, il suo profumo combina un’espressione dolce/amaro, con corteccia di china e zucchero caramellato, scorze d’arancio amaro e  caramella d’orzo, leggero iodio e tabacco dolce, legno aromatico e mandorla tostata.

Il gusto marca decisamente il sapore dolce (135 grammi di residuo), rinfrescato però da un’acidità (5,3 grammi/litro) che aiutata dalla temperatura di servizio fresca (12-14 °C) crea un equilibrio che impedisce alla dolcezza di allungarsi oltre il dovuto. Il finale di bocca spicca infatti per un tono dolce e amaricante, senza niente cedere all’appiccicaticcio.

Il suggerimento di beva è di servirlo senza aggiunta di ghiaccio, ma fresco, e nemmeno di limone, nel caso è meglio usare una fettina di arancio e uno spiedino di olive nere.

Abbiamo degustato: Lacuesta Vermouth Edición limitada, Bodegas Martinez Lacuesta, Haro, Rioja, alcol 15% Vol.

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)