Osti sull’orlo di una crisi di nervi 

martedì 18 giugno 2013 09:30:00

di Ilaria Santomanco 

Valerio Massimo Visintin, scrittore e critico gastronomico di cui si ignora il volto, ma non la fama, è fedele a una ferrea regola: si reca nei locali in incognito, nelle vesti di un cliente qualsiasi, per poter redigere una recensione quanto più possibile oggettiva. Immaginiamo, per una volta, che siano i lettori ad accostarsi ai suoi scritti come alla tavola di un ristorante...

 

... leggi
 
© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)