Statistiche

  • Interventi (1646)
  • Commenti (0)

Archivi

martedì 5 luglio 2011 10:20:00

Calici in alto per Annalisa Linguerri, vincitrice del concorso "Miglior Sommelier Romagnolo 2011". La competizione, tenutasi mercoledì 22 giugno, ha visto confrontarsi cinque sommelier professionisti tra prove di cultura generale, degustazioni, accoglienza, classe e stile, abbinamento cibo-vino, decantazione e correzione di una carta dei vini.

Una sfida davvero impegnativa e coinvolgente, affrontata con grande concentrazione e passione dai partecipanti, sia da chi aveva già affrontato questo prestigioso concorso regionale sia da chi, sommelier da appena due mesi, ha colto al volo un'importante occasione di crescita. Animati dalla voglia di confrontarsi tra di loro e, prima ancora, con se stessi e con quanto hanno imparato e imparano ogni giorno, Annalisa Linguerri, Marco Buia, Marco Catapano, Andrea Bravaccini e Jenny Cangini hanno dato vita a una gara all'ultima degustazione a Casa Artusi.

A contendersi il titolo di miglior sommelier romagnolo nella finale del pomeriggio sono stati i primi tre concorrenti, che davanti al pubblico del teatro Verdi di Forlimpopoli e alla giuria presieduta dal presidente Ais nazionale Antonello Maietta hanno dimostrato un'ottima padronanza delle tecniche di servizio e una buona conoscenza dei vini italiani e stranieri.

Il verdetto finale della giuria ha premiato Annalisa Linguerri (ristorante La Corte degli Sforza di Cotignola), prima donna a conquistare il trofeo. Secondo classificato è stato Mario Buia (ristorante Al Pirata di Cervia), seguito al terzo posto da Marco Catapano (ristorante Port of Call di Ravenna).
 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)