martedì 16 maggio 2017 15:00:00

È stata, come al solito, una competizione molto combattuta quella che anche quest’anno ha assegnato il titolo di Miglior Sommelier della Lombardia. Il concorso, che ha visto la partecipazione di dodici concorrenti, si è svolto come è ormai tradizione all’interno della VII Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, che quest'anno si è tenuta a Mandello del Lario, grazie anche alla bella organizzazione della locale Delegazione Ais di Lecco. Dopo il terzo posto dell’anno scorso, il bresciano Artur Vaso questa volta è salito sul gradino più alto del podio. Nato in Albania, arrivato in Italia giovanissimo nel 1989 (su Viniplus N° 11 - Settembre 2016, la sua storia nell’articolo “Vite (straniere) da sommelier” a firma Anna Basile) ha dimostrato grande scurezza nell’affrontare sia le prove scritte del primo pomeriggio che quelle successive davanti al pubblico.

Dietro di lui il giovane Andrea Sala (Ais Milano) e al terzo Sara Lazzeri (Ais Sondrio), già vice campione regionale nel 2014 e nel 2015.

Tra gli studenti degli Istituti Alberghieri, il premio Targa Ais 2017 va a Jacopo Zanetti: un’affermazione che arriva dopo quella di marzo al Concorso Nazionale di Miglior Sommelier Junior, dove il diciottenne dell’Istituto Falcone di Gallarate (VA) aveva vinto nella categoria over. Al secondo posto Serena Zanassi dell’Istituto Castelli di Saronno (VA) e al terzo Bianca Modonesi dell’Istituto Mantegna di Brescia.

Redazione AIS Lombardia

 

 

IL VIDEO A CURA DI SIMONE SAVOIA

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)