Statistiche

  • Interventi (1513)
  • Commenti (0)

Archivi

giovedì 18 ottobre 2018 12:00:00

Savino Giannini, Luisa TolomeiBenedetta Sempio, rispettivamente per il Sud, Centro e Nord Italia, sono i tre sommelier che si sono aggiudicati le borse di studio Bonaventura Maschio del Master di specializzazione sulle acquaviti d’uva dal titolo “La Ricerca dell’Eccellenza”.

Per il quindicesimo anno consecutivo l’azienda di Gaiarine (TV) Bonaventura Maschio in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier si è fatta promotrice di un’iniziativa particolarmente lodevole, allo scopo di incentivare i giovani sommelier ad approfondire le tematiche legate al mondo della distillazione. Come nell’ambito dei vini, anche in questo particolare settore l’Italia vanta nel mondo una riconosciuta competenza e un indiscusso primato di tipicità, che anche le nuove generazioni sono chiamate a conoscere e apprezzare. E ciò soprattutto in un momento nel quale da più parti si invoca la moderazione nell’uso delle bevande alcoliche che in buona sostanza è un invito, da parte delle aziende più qualificate, a bere poco e a bere bene, privilegiando i prodotti migliori.

Savino Giannini del Catering El Fogón di Barletta (BT), Luisa Tolomei del Ristorante Buca di Balbadò di Bagni di Lucca (LU) e Benedetta Sempio della Vineria Il Vinaccio di Milano, sono risultati primi nei rispettivi master di specializzazione sulle acquaviti dal titolo “La Ricerca dell’Eccellenza”. Lezioni pratiche e teoriche tenute da esperti del settore riguardo la conoscenza dei distillati italiani e stranieri, le tecniche di distillazione in uso, le sperimentazioni che vengono svolte all’interno delle aziende, per finire con l’arricchimento delle competenze professionali nel campo delle degustazioni, alle quali i sommelier sono chiamati.


Una giuria qualificata ha effettuato le selezioni il 16 e 17 Ottobre 2018 presso la sede della distilleria, decretando i tre vincitori.


Questi giovani sommelier saranno premiati sabato 3 Novembre 2018 in occasione del 52° Congresso Nazionale AIS a Merano da Andrea Maschio, che rappresenta con la sorella Anna la più giovane generazione dell’azienda di Gaiarine, apprezzata in tutto il mondo per un prodotto d’eccellenza qual è Prime Uve.

AIS e Bonaventura Maschio

 

Savino Giannini

 

.

Luisa Tolomei

 

Benedetta Sempio

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)