Statistiche

  • Interventi (1575)
  • Commenti (0)

Archivi

mercoledì 17 agosto 2016 12:30:00

Come sicuramente saprete il merlot è il vitigno più coltivato nel Bordeaux. Il vino è molto appetibile per il succo del suo goloso fruttato, per quella soffice morbidezza del corpo pur in presenza di tannino. I suoi profumi combinano effetti odorosi di more, ciliegie, mirtilli, spezie, cacao, pepe nero e anche altro. Il merlot trova ideale complemento nella cuvée con il cabernet sauvignon.

Da qualche tempo hanno trovato un altro modo per integrare al meglio le qualità del merlot, ma l’idea non è frutto del lavoro degli enologi ma di Jessica Catalano, una cannabis chef, e la cuvée che ha creato, che poi è una specie di cocktail, è un mix di merlot e cannabis, quella però del genere “indica” che ha effetti medicamentosi particolari, come combattere l’ansia, l’insonnia (infatti è consigliata di notte), è un rimedio contro il mal di testa e la depressione, è un toccasana contro la nausea: tutto questo è legalmente riportato nel sito americano https://cannabisnowmagazine.com, e  i rumors si sono accelerati per via della legalizzazione che ventilò il candidato alla presidenza USA Bernie Sanders.

Per creare questa cuvée è necessario un procedimento un po’ particolare perché bisogna produrre il cannabis oil, poi ci vuole un po’ di vodka (e questo è semplice), poi una bottiglia di merlot (e anche questo è semplice, e forse va bene anche il syrah o altro… di monovitigno?) e infine un decanter. Il modo di fare tutto questo è riportato nel sito. C’è anche l’avvertimento che l’alcol incrementa l’effetto cannabis, quindi il dosaggio deve essere molto, ma molto consapevole, infatti è un cucchiaino da caffè per 75 cl.

La bevanda che si ottiene si abbina alla perfezione con la carne rossa, il maiale, le pietanze a base di pesce, la pasta e la carne arrosto: chissà se oltre a quei benefici di cui sopra fa anche digerire? Ahinoi, a questa domanda non siamo in grado di dare risposta.

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)