Statistiche

  • Interventi (1463)
  • Commenti (0)

Archivi

martedì 13 marzo 2018 11:45:00

Francesco Mastrogiacomo, sommelier professionista di AIS Milano, è il vincitore della seconda edizione del Ruinart Sommelier Challenge, competizione ideata dalla famosa Maison di Champagne che ha visto sfidarsi in un’avvincente degustazione alla cieca una trentina di professionisti giunti da tutta Italia.  

Classe 1977, nato a Bari, vissuto a Gravina in Puglia e ormai “milanese” da molti anni, Francesco Mastrogiacomo ha conseguito il diploma di sommelier AIS a gennaio del 2013 e quello di Degustatore AIS a novembre del 2016. Fa parte della squadra dei Servizi di AIS Milano e AIS Lombardia.

Da luglio del 2017 è Sommelier nel noto ristorante stellato Sadler di Milano, con mansioni di responsabilità e gestione anche della cantina dell’adiacente Chic’n Quick, trattoria moderna sempre di proprietà di Claudio Sadler.

La competizione, che si è svolta a Milano domenica 4 marzo presso La Bullona, consisteva nella degustazione alla cieca, nel tempo di 40 minuti, di 4 vini bianchi fermi, con seguente descrizione organolettica di ciascun campione e la richiesta di una serie di informazioni, tra le quali anche l’indicazione del vitigno, dell’annata e della zona di provenienza dei vini. Dopo la degustazione si è svolta una master class sullo chardonnay di Champagne condotta dallo chef de cave di Ruinart Frédéric Panaïotis.

Il premio? Un viaggio studio di 4 giorni in Champagne e 1.000 euro. Francesco Mastrogiacomo succede a Sergio Frasca, vincitore della prima edizione e Sommelier al ristorante Imàgo dell’hotel Hassler di Roma. 

Complimenti a Francesco da parte di tutta AIS Lombardia!

Redazione AIS Lombardia

 

Francesco Mastrogiacomo, Sommelier del Ristorante Sadler,
Andrea Pasqua, Senior Brand Manager Ruinart, e lo Chef Claudio Sadler

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)