venerdì 13 aprile 2012 14:50:00

Guida alla vite difficile delle piccole isole

Le isole minori italiane raccontate attraverso i loro vini. Protagoniste della civiltà del vino fin dall'antichità, le piccole isole del Mediterraneo hanno mantenuto alta fino a oggi la tradizione di una viticoltura eroica che, a dispetto dell'asprezza della terra, continua a produrre vini di nicchia e nel rispetto di un'agricoltura sostenibile. Una guida che al piacere del buon vino unisce il gusto di itinerari poco battuti e al di fuori delle grandi rotte, con schede dettagliate per regione e informazioni sui vitigni tipici e sulle aziende vinicole.
Se la tutela dei paesaggi rurali è diventata una priorità, quella dei paesaggi "arrampicati" delle isole più piccole del nostro mare lo è ancora di più: declivi scoscesi e muri a secco, scale di pietra e sole rovente, vento e tanto mare. È proprio qui che gli antichi vitigni hanno trovato perfetta dimora dando vita a vini unici e per questo celebri: il Moscato a Pantelleria e all'Elba, la Malvasia nelle Eolie, l'Ansonica al Giglio, il Greco a Capri, il Piedirosso a Ischia e poi tanti altri ancora al largo dei mari di Toscana, Lazio, Campania, Veneto, Sicilia e Sardegna.
Andrea Gabbrielli accompagna il lettore nelle isole minori alla scoperta di tecniche tradizionali e di contadini eroici, dei vini che producono e delle cantine dove andare a degustarli. Storia, gastronomia e paesaggio si fondono dentro il bicchiere, in luoghi dove coltura vuoi dire ancora cultura.

 

Autore: Andrea Gabbrielli

Introduzione di Attilio Scienza

Iacobelli Edizioni, 2011

192 pagine – 15,00 euro

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)