Associazione Italiana Sommelier

 

Il vino volante

Statistiche

  • Interventi (1604)
  • Commenti (0)

Archivi

martedì 23 agosto 2016 14:30:00

Le prime avvisaglie per attivare una spedizione impiegando i droni si manifestò il 9 dicembre 2014, con il mini drone “octocopter” che Amazon pensava di impiegare per recapitare piccoli pacchi ai consumatori.

Il 17 luglio 2015 è stata la prima prova, fu fatta in Virgina con un Drone Flirtey, lo stesso che il 25 marzo del 2016 ha volato per 2 km e 400 metri, seguendo una rotta preprogrammata per consegnare un pacco a Hawthorne, nei dintorni di Reno (Nevada). Il volo è stato effettuato utilizzando il GPS ed è stato sorvegliato precauzionalmente da un pilota. L’esperimento condotto in un contesto urbano è stato un successo, tanto che la NASA sta già lavorando con l’industria dei droni e l’Aviazione Federale per definire un sistema di controllo del traffico aereo a bassa altitudine per prevenire scontri tra droni.

Il 23 luglio di quest’anno è stato invece approvato il primo volo di prova per droni a bassa altitudine per consegnare da un negozio 7-Eleven un sandwich di pollo, un caffè caldo e un dolcetto.

Questa sperimentazione sta disegnando un nuovo futuro nel mondo delle spedizioni parcellizzate, che dovrebbe soddisfare la domanda di velocizzare la consegna dal venditore al compratore e soprattutto renderla puntuale.

Già pensano, oltre che all’aspetto commerciale, a quello umanitario e sociale: basti pensare alla spedizione di farmaci in caso di urgenze, o addirittura al sangue o agli organi da trapiantare.

Infatti i contenitori possono essere termici, quindi mantenere il caldo e il freddo. In un prossimo futuro volerà anche il vino? A questa domanda la risposta sembra affermativa, addirittura c’è già chi sta studiando un sistema di meccanizzazione simile a quella dei distributori automatici di bevande, i quali trasferiti online, consentirebbero ai consumatori, comodamente seduti davanti al computer di casa, o con Ipad, o via Smartphone di acquistare una bottiglia ben ghiacciata di vino spumante e farsela recapitare giusto in tempo per l’aperitivo in terrazzo. Che dire? C’è dello straordinario nel futuro.

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)

https://www.aisitalia.it/il-vino-volante.aspx