venerdì 29 giugno 2018 08:30:00

Studiare le viti native dei continenti americano e asiatico potrebbe sembrare un esercizio fine a sé stesso ma Mario Fregoni, tra i massimi esperti mondiali di viticoltura, sa bene che non è così'. Studiamo prima quelle europee, allora, direbbe qualcuno in un moto di sciovinismo, così attuale di questi tempi, ma la verità è che le viti d'Europa non esistono più da tempo. Per comprendere appieno i frutti di quanto vinifichiamo ogni giorno, allora, bisogna rivolgersi all'Asia, da dove provengono le viti che punteggiano il nostro territorio e da dove, con ogni probabilità, arriverà la soluzione a sfide vecchie e nuove.

Pur non adatte a produrre uve interessanti per la vinificazione, sono molte le viti asiatiche e americane dotate di caratteri di resistenza, preziosi per la tutela del patrimonio vinicolo mondiale in un periodo storico all'insegna degli sconvolgimenti climatici. Ecco, allora, nel manuale di Fregoni, un fitto assortimento di schede dedicate a specie poco conosciute ma tanto vitali. L'asiatica vitis amurensis, ad esempio, capace di resistere al gelo dei -40 °C; la rotundifolia, tenace agli attacchi della fillossera e della peronospora; la labrusca, resistente all'oidio; la caribaea, tollerante agli inverni tropicali.

La via per sfruttare le potenzialità di queste viti è quella genetica, ma la via è ancora tutta da percorrere. Modificare il genoma di una pianta al fine di creare ibridi è già arduo; farlo in maniera tale da produrre uve destinate a vini  di qualità, lo è ancora di più. Nell'attesa, il manuale del professor Fregoni rappresenta un istruttivo viaggio attraverso le meraviglie di una pianta dalla storia millenaria.

Gherardo Fabretti

Mario Fregoni

Le viti native americane e asiatiche
Città del vino Editore, Siena 2018

146 pagine 

25 euro

 

CONVENZIONE CON CITTÀ DEL VINO EDITORE

I Soci AIS interessati all'acquisto possono scrivere a redazione@aisitalia.it per ricevere un BUONO D'ORDINE e richiedere il volume al prezzo di copertina scontato del 50%  (12,50 euro + 2,50 euro a copia per le spese di spedizione a carico del destinatario).

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)