Statistiche

  • Interventi (1521)
  • Commenti (0)

Archivi

lunedì 22 aprile 2013 21:00:00

È Luca Martini il Miglior Sommelier del Mondo. Aretino, 32 anni, lavora nella propria città presso l'Osteria da Giovanna. Martini si è affermato dopo una competizione appassionante svoltasi oggi presso l'Hotel Park Lane Sheraton a Londra. Al secondo posto a pari merito si sono classificati il francese Jonathan Fillon e il triestino Dennis Metz.

Il concorso ha visto la partecipazione di 22 concorrenti in rappresentanza delle associazioni appartenenti alla Worldwide Sommelier Association, promotrice e organizzatrice dell'evento.

La giornata per i sommelier in gara ha avuto inizio alle ore 9.00 con le prove di semifinale: un lungo questionario con quesiti che spaziavano dall’enografia internazionale all’enologia, dai vitigni a birre, liquori, distillati e acque, oltre ad abbinamenti cibo-vino, alla degustazione alla cieca di due etichette da riportare per iscritto in inglese e a una prova di comunicazione. I tre sommelier che hanno ottenuto il miglior punteggio si sono quindi sfidati alle 16.00 sul palco della grande ballroom dell'Hotel Park Lane Sheraton.

La finale, da condurre unicamente in lingua inglese, è stata ancor più impegnativa e ha messo a dura prova i tre finalisti: la degustazione e il riconoscimento di due vini, una birra e un distillato, il servizio di un aperitivo, la richiesta di un suggerimento di un cocktail, l'abbinamento di vini a due menù, la decantazione di un vino rosso, un'ulteriore prova di comunicazione e la descrizione delle caratteristiche delle etichette elencate in una carta dei vini.

La giuria di esperti si è riunita a porte chiuse dopo le prove dei tre finalisti ed è stato Franco Ricci, Presidente della Worldwide Sommelier Association,  a proclamare il vincitore e a consegnargli l'ambito trofeo raffigurante il logo della WSA e la fascia iridita con il tastevin di Miglior Sommelier del Mondo.

Ha fatto da cornice all’evento una prestigiosa manifestazione incentrata sul tema del Made in Italy, fortemente voluta dallo stesso Ricci e organizzata dai suoi collaboratori Andrea Rinaldi e Federica Zanghirella: una serie di banchi d’assaggio di vini e cibi italiani d’eccellenza hanno consentito per tutto il giorno una grande opportunità di degustazione al pubblico intervenuto.

 

IL SERVIZIO DEL TG1           LA NOTIZIA DEL TG2             
 
     

 

 

Il Presidente Nazionale Antonello Maietta, Luca Martini e il Presidente di AIS Toscana Osvaldo Baroncelli

 

L'elenco completo dei partecipanti:

Carlo Ferrigno – Belgio

Diego Dequigiovanni – Brasile

Andrea Tonicello – Canada

Cheg Yi Chen – Cina

Jonathan Fillon – Francia

Vasilica Marinela Ardelan – Germania

Andrea Balleri – Italia

Dennitz Metz – Italia

Luca Martini – Italia

Maksims Merkulovs – Lettonia

Juan Carlos Flores Mazón – Messico

Fernando Cubas – Perù

Denis Ovcharenko – Russia

Stefan Timofti – Romania

Elida Sota – San Marino

Matteo Lussana – Singapore

Dvid Vasiljevic – Slovenia

Oliver Brandenburg – Corea del Sud

Angelo De Raimondo – Svizzera

Giuseppe Albaceli – Svizzera

Diego Meraviglia – USA

Sam McDonald – Regno Unito

 

I tre finalisti: da sinistra Johathan Fillon, Luca Martini e Dennis Metz

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)