Statistiche

  • Interventi (1652)
  • Commenti (0)

Archivi

mercoledì 25 settembre 2013 16:00:00

È il Maurizio Dante Filippi, già Miglior Sommelier dell’Umbria 2013, ad aggiudicarsi il Gran Premio del Sagrantino.

Filippi, sommelier presso il Ristorante Sala della Comitissa di Baschi (TR), ha prevalso in finale su Emanuele Riva e Sergio Gareffa, rispettivamente giunti al secondo e terzo posto.

Il concorso, svoltosi all’interno della manifestazione Enologica34 “Alle radici del Sagrantino”, ha messo a dura prova i concorrenti che hanno affrontato una semifinale che prevedeva un impegnativo questionario e un’analisi organolettica di due vini a base Sagrantino. La preparazione a loro richiesta spaziava dalla storia e diffusione del Sagrantino ai metodi di coltivazione, terreni e condizioni climatiche di questo vitigno in Italia e nel mondo, per passare alla conoscenza dei vini fino alla legislazione e alle zone a denominazione di origine del Sagrantino.

Le prove finali, aperte al pubblico, hanno visto un appassionato confronto fra i tre sommelier citati. I finalisti hanno affrontato una serie di complesse prove: la degustazione e la descrizione organolettica di tre vini anonimi a base Sagrantino, l’accoglienza della clientela e il servizio del vino al tavolo, la correzione di una carta dei vini e una prova di comunicazione. I tre sommelier si sono aggiudicati le borse di studio messe a disposizione dal Consorzio di Tutela dei Vini di Montefalco per il concorso giunto quest’anno alla sesta edizione.

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)