Statistiche

  • Interventi (1577)
  • Commenti (0)

Archivi

martedì 30 giugno 2015 14:45:00

Come non prendere in considerazione una ricerca universitaria che puntualizza delle similitudini tra gli effetti dell’alcol e un “ormone dell’amore? Certo che no! Specialmente se lo studio è prodotto dall’Università di Birmingham.

Prima di tutto si parla di OXT, di ossitocina. La parte di tutti gli effetti prodotti dall’ossitocina che ci interessa in questo discorso è la sua funzione di innamoramento e d’affettività. Ha un potere eccitante per l’uomo (così dicono), tanto che qualcuno lo definisce come un viagra naturale. C’è anche qualcuno che ha scritto che una spruzzata, versione spray nasale, prima dell’incontro con una donna, abbia azione positiva su una pronta risposta sessuale, che è però effettiva se i partner hanno dell’affetto l’uno verso l’altro.

Detto questo, l’aspetto in questione è però un altro, e cioè che c’è similitudine negli effetti della ossitocina e dell’alcol.

Cosa accomuna le due cose?

Gli studiosi affermano, ancora una volta, che l’ossitocina incrementa la propensione all’altruismo, alla generosità e all’empatia, fino a essere meglio predisposti a credere agli altri. Lo stesso effetto lo crea anche l’alcol, lo dice il Dr. Ian Mitchell, che al pari della ossitocina rimuove da certe inibizioni, come paura, ansietà e stress. Entrambi se in eccesso creano ubriacatura e pulsioni incontrollate.

Lo studio fa una comparazione molto particolare perché la similitudine degli effetti la si registra se l’alcol è assunto per via nasale, quindi come fosse vaporizzato. In altre parole lo studio non si sta interrogando se e come usare l’alcol in qualche terapia, ma visti gli effetti “ubriacanti”, i ricercatori mirerebbero a stabilire una remota possibilità di usare l’ossitocina in trattamenti psicologici e psichiatrici.

Da parte nostra non abbiamo altri strumenti di comparazione, sappiamo però che l’alcol nel suo eccesso (abuso) crea un’ubriacatura, anche l’ossitocina (non controllata) crea un’ubriacatura: “ubriacatura d’amore”.

Nel film Punch-Drunk Love (che sia un predestinato), tradotto in italiano “Ubriaco d’amore” (2002, Paul Thomas Anderson), il protagonista di fronte alla donna che ama, in un momento di intimità hawaiana sussurra: “Sei talmente bella che vorrei fracassarti la faccia con un martello”. Effetto di eccesso di ossitocina o di alcol?

Qualcuno a questo punto ci incoraggia a definire una morale. È presto fatto: o sia alcol o sia ossitocina, sempre molta moderazione ci vuole.

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)