Statistiche

  • Interventi (1588)
  • Commenti (0)

Archivi

mercoledì 28 maggio 2014 16:30:00

Punto uno: la notizia è apparsa su cnet.com, per cui tutto quello che trovate scritto è la riproduzione di qualcosa che non è farina del nostro sacco, però è davvero molto curiosa.

L’indagine è partita nel 2011 e mirava a evidenziare alcune differenze comportamentali tra gli utilizzatori di Android e iPhone.

Alcuni passaggi dell’indagine vertevano sull’individuazione degli aspetti della personalità tra gli utilizzatori dei due sistemi.

Quelli di Android, per esempio, hanno una leggera tendenza al pessimismo, mentre quelli che usano iPhone tendono più verso l’ottimismo.

Il 12% di chi usa Android è introverso, mentre quelli dell’iphone sono estroversi nella misura del 14%.

Coloro che usano Android dichiarano di avere una certa tendenza al risparmio, con una percentuale oscillante intorno al 29%; quelli iPhone sono più spendaccioni, con una percentuale che s’aggira sul 26%.

Per quanto riguarda l’attitudine della persona per la matematica o per la loquacità ne scaturisce che quelli dell’Android sono più matematici (18%) che loquaci, mentre gli ihponisti sono per la loquacità (11%).

Una cosa solo li accomuna, pur all’interno del loro sistema operativo, sono 100% contenti dell’uso che ne fanno.

Dopo che è stato prodotto questo studio, gli esperti di cnet.com non si sono fermati e da qualche giorno hanno fatto un aggiornamento che penetrava nella sfera sessuale degli utilizzatori, ne è scaturito (ambasciator non porta pena) che coloro che usano iPhone hanno una attività sessuale più frenetica di quelli di Android e all’interno della statistica si danno più da fare le donne che gli uomini, lo scarto è del 20% a favore delle femmine.

A chiarimento del report si precisa che lo studio è stato condotto negli USA, e il trend tecnologico di quella nazione ha una frammentazione così frantumata che è facile oscillare da una parte all’altra. Però secondo i ricercatori è appurato che gli utilizzatori dell’iPhone sono più sofisticati, l’idea di far vedere quella mela Apple ha ancora un effetto categorizzante.

Uno spazio della ricerca è dedicato anche al cibo e al vino.

La percentuale di quelli che usano Android e che non bevono vino è superiore agli iphonisti, così come coloro che preferiscono il big-mac da Mc Donald sono più abbinati agli utilizzatori di Android che dell’iPhone.

C’è ancora un ultimo dettaglio, però riferito solo ai fruitori dei sistemi iPhone; ebbene, in merito al vino che preferiscono c’è in prima posizione il pinot nero, mentre per gli altri (Android) la bevanda per il burger è la coca light.

Noi abbiamo letto più volte questi pezzi, da una parte per tradurli, dall’altra per domandarsi quale ne fosse l’utilità finale.

Noi non l’abbiamo trovata, però non fatevi scappare la battuta: e allora che l’avete pubblicata a fare? La trovate qui perché speriamo che lo possa trovare – l’utilità – qualcuno di voi!

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)