Statistiche

  • Interventi (1589)
  • Commenti (0)

Archivi

lunedì 1 agosto 2016 14:00:00

Esiste un sito straniero al quale si possono inviare domande per risolvere dubbi sul vino. Ci siamo imbattuti in questa: “Mi chiedo se un vino possa essere più romantico di un altro. La ragazza con cui desidero uscire ha più competenza di me sul vino. Non voglio spendere molto per una bottiglia costosa e magari non fare buona impressione, ma non voglio nemmeno qualcosa che venga subito dimenticato. Per l’inverno immagino un vino molto fruttato e un po’ speziato. I vini ricchi di mineralità, invece, mi sembrano poco romantici”.

La domanda ha molte affinità con “Chiedetelo all’esperto” e “La posta del cuore”, ma non è da ritenersi del tutto fuori luogo. In sostanza, qual è un vino romantico?

Vogliamo girare la questione nell’ambito dei sommelier. Che cosa si fa, al ristorante o in enoteca, davanti alla richiesta di un vino romantico? Come si avvalora il lato romantico del vino? Quali, secondo voi, potrebbero essere considerati vini romantici e perché?

Inviate la risposta a: redazione@aisitalia.it. La proposta più interessante, curiosa o simpatica sarà premiata con sei bottiglie di vino.

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)