Il settore alberghiero ha premiato suoi migliori rappresentanti. Sono stati infatti assegnati i titoli di “Professionista dell’Anno 2014” da parte di Solidus, l’associazione che accoglie alcune tra le maggiori organizzazioni professionali del mondo alberghiero e della ristorazione italiana.
È Cristiano Cini, ristoratore di Arezzo e responsabile nazionale dell'area concorsi dell'AIS, il “Professionista dell’Anno 2014” per la categoria "sommelier". Il premio gli è stato conferito per essersi distinto con continuità in competizioni nazionali e internazionali della categoria... leggi

Si spengono le luci sul palcoscenico del Vinitaly e la manifestazione conferma la sua leadership di principale piazza internazionale di affari del mondo del vino. La rassegna fieristica ha fatto registrare un aumento degli operatori del 6% per un totale di 155.000 presenze in quattro giorni di attività. Importante anche l’ascesa in termini numerici e qualitativi dei buyer esteri, saliti a 56.000 rispetto ai circa 53.000 del 2013, raggiungendo un’incidenza del 36% sul totale.
Occhi puntati sulla kermesse anche da parte delle istituzioni a partire dalla giornata di apertura, quando il Ministro per le Politiche Agricole... leggi

Sarà Torino il palcoscenico del 48° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier. L’AIS Piemonte raccoglie il testimone lasciatogli dalla Toscana e durante Vinitaly 2014 comunica ufficialmente le date della manifestazione che si terrà il 22, 23 e 24 novembre 2014.

«Torino sarà l’ultima tappa prima del Congresso Nazionale di Milano del 2015, quando verranno celebrati i 50 anni dell’Associazione» – racconta il Presidente Nazionale Antonello Maietta. «Scegliere Torino è il coronamento di un percorso che, passando da Roma e Firenze, ha visto toccare le capitali della storia italiana, dove, meravigliosamente, si gode della gran parte delle ricchezze culturali, artistiche ed enogastronomiche del nostro Paese. Torino, per antonomasia, è capitale del vino, di un territorio come quello piemontese in grado di vantare una tradizione vinicola tra le più variegate e riconoscibili, capace di accontentare ogni gusto e palato – continua Maietta. Soggiornare a Torino in occasione del Congresso significherà assaggiare il territorio nella sua globalità, in un crescendo di emozioni a tutto tondo. Essere sommelier, infatti, chiede di saper gustare e ritrasmettere le eccellenze della tavola quanto quelle della cultura»...

... leggi

GUARDA LO SPOT DELLA MANIFESTAZIONE

Rotari: spirito longobardo

Non ci abbiamo pensato e nemmeno ci penseremo a parlare di storia, non perché Rotari non sia un personaggio storico di valore, ma semplicemente perché di solito cerchiamo di trattare di vino e di altro di ameno e talvolta anche...

Champagne discount

The UK Telegraph si interessa di Champagne, e c’è un approccio al prodotto alquanto sintomatico delle difficoltà che l’oro di Reims sta attraversando, complice la crisi, complici gli arrembanti Cava...

Vino “grasso”...

Guinard e Mazzucchelli nel 1996, poi Pickering nel 1998, Vidal nel 2004 e Gawel nel 2007, infine nel 2010 il centro di Scienze del gusto e dell’alimentazione si sono interessati all’accessione lessicale e sensoriale di “grasso”...

Consumatori ed esperti…

È l’università di Davis in California a uscirsene con questa straordinaria affermazione, il tutto è frutto di uno studio della Dr.ssa Hildegarde Heymann, professoressa di enologia e scienza sensoriale. La domanda che si è fatta...

Starbucks si dà all’alcool

Starbucks? E chi sarà mai, dirà qualcuno! Veramente per un italiano può essere così la risposta, perché Starbucks in Italia non c’è. Ecco alcuni numeri. Starbucks ha più di 20.100 location nel mondo, negli USA se ne contano 11.500...

Le orecchie della Rioja

L’Italia ha una buona tradizione nell’uso delle “orecchie” per fare vino. Ehilà sveglia! Si parla di orecchie dell’uva, le venete “recie”, ossia le ali del grappolo. Che credevate? I vini così ottenuti prendono il nome Recioto...

L’affaire acidità

C’erano molti sommelier alla presentazione dell’annata 2003 di Dom Pérignon, era il mese di Febbraio del 2012, la manifestazione Identità Golose era a pieno regime e a Milano c’era la neve. Le parole pronunciate da...

Riesling tedesco

Queste sono le impressioni di una degustazione di un Joh. Jos. Prüm Wehlener Sonnenuhr Kabinett 2010. Tinta brillante con verdeggianti nuances che accompagnano un paglierino lucido. All’olfatto...

Chianti... Classico!

Avanti con il Chianti, in questo caso Classico, e diciamo anche avanti tutta, perché questo Chianti Classico duemila generation è ormai lontanissimo dai fasti e dai nefasti equilibri della miscelazione – post uvaggio – che...

 

Visita la nostra pagina ufficiale!

Premio Surgiva

riservato alle

Delegazioni AIS

Il giusto abbinamento

tra sigari

e nobili bevande

 
 
 
 
 
 
 
 

Sottoscrivi ora!

Accesso/Registrazione




 

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER
Viale Monza, 9 - 20125 Milano (MI)
Tel. +39 02 2846237
ais@aisitalia.it